Transizione digitale: se la spinta viene dal pharma

I vincoli della regolamentazione farmaceutica hanno finora funzionato più da stimolo che da inibizione sulle aziende del settore, che stanno adottando sistemi digitali avanzati per ottenere e dimostrare più facilmente la propria conformità.

di Alessandro Bignami

 

Spesso, talvolta a ragione, l’industria chimico-farmaceutica viene definita conservativa e poco incline a modificare i propri processi produttivi e a introdurre sistemi radicalmente innovativi. Ciò si spiega in gran parte con l’oneroso impegno di dover sottoporre a convalida e qualifica di volta in volta il nuovo sistema o le nuove apparecchiature implementate. Chi è certo di produrre a regola d’arte e nel rispetto delle normative vigenti ci pensa molto prima di toccare le linee produttive. Ma la normativa, in ambito farmaceutico, è così centrale che può determinare in modo profondo sia la resistenza al cambiamento sia, al contrario, la necessità di affrontarlo per essere conformi e competitivi. Nel caso della transizione digitale pare che i vincoli della regolamentazione farmaceutica, che tra l’altro hanno visto recentemente numerosi aggiornamenti, abbiano funzionato più da stimolo che da inibizione.

Le aziende chimico-farmaceutiche stanno infatti puntando sull’adozione di sistemi digitali avanzati proprio per ottenere e dimostrare più facilmente la piena conformità, senza per questo perdere in flessibilità o alterare significativamente i propri processi. I vantaggi sono evidenti sotto il profilo della sicurezza, della tracciabilità e dell’integrità del dato.

La spinta della digitalizzazione verso la trasparenza e l’efficienza dei processi aiuta dunque a rispondere più efficacemente alle esigenze di una regolamentazione così severa. Tutto questo ha reso l’industria farmaceutica, come spiega un esperto di informatica e software come Pier Alberto Guidotti fondatore di Analysis, un settore trainante per la transizione digitale (leggi l’intervista QUI). Tanto da diventare un modello di riferimento per le aziende di altri settori manifatturieri che, pur non essendo sottoposte a un quadro regolatorio altrettanto rigido, intendono accelerare sulla via della digitalizzazione. 

altri articoli

Asco pompe

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ULTIMO NUMERO

ULTIME NOTIZIE

NAVIGA PER CATEGORIA