Numeri da record per IVS 2024

Si è conclusa con numeri da record la quinta edizione di IVS – Industrial Valve Summit, il più importante evento internazionale dedicato alle tecnologie delle valvole industriali e alle soluzioni di flow control. L’appuntamento, promosso da Confindustria Bergamo e Promoberg, si è svolto presso la Fiera di Bergamo dal 14 al 16 maggio 2024.

La quinta edizione del Summit si è chiusa con un afflusso finale di 15.000 visitatori provenienti da 69 Paesi. Il pubblico, giunto in rappresentanza di tutti e cinque i continenti, ha segnato una partecipazione del 25% maggiore rispetto al quarto appuntamento del Summit, quando la città di Bergamo ha richiamato 12mila ospiti. Protagonisti di IVS 2024 sono stati i 325 espositori (+13% rispetto all’edizione 2022) provenienti da 14 Paesi: oltre all’Italia, le aziende hanno rappresentato le filiere di Germania, Gran Bretagna, Stati Uniti d’America, Francia, Danimarca, Spagna, Paesi Bassi, Norvegia, Emirati Arabi Uniti, Sudafrica, Turchia, Niger e Repubblica Ceca.

Un’edizione in grande

La componente internazionale si è dimostrata in grande fermento, con le aziende estere che sono raddoppiate rispetto alla quarta edizione e hanno raggiunto il 20% del totale degli espositori.
In grande sviluppo anche l’ampio programma scientifico di IVS. Uno spazio che negli anni si è dimostrato un’agorà dove interpretare il cambiamento e approfondire le ultime innovazioni tecnologiche, individuando e analizzando le sfide del comparto. IVS 2024 ha offerto 52 appuntamenti tra convegni, tavole rotonde, workshop, case study e laboratori, a costituire un piano di oltre il 50% più ampio rispetto ai 34 momenti di approfondimento tecnico di IVS 2022. Per sostenere l’ampliamento del calendario, gli organizzatori del Summit hanno realizzato due nuove sale conferenze aggiuntive nel padiglione C.

La manifestazione ha inoltre consolidato le superfici espositive, che si sono sviluppate su oltre 15 mila metri quadrati suddivisi in tre padiglioni. Numeri che raccontano come IVS si sia affermato come un appuntamento imprescindibile per tutta la filiera globale connessa alle valvole industriali e al controllo del flusso.

IVS - Industrial Valve Summit 2024

In occasione dell’edizione 2024, gli organizzatori hanno alimentato la crescita qualitativa dell’evento, hanno incrementato gli appuntamenti del programma fieristico e arricchito gli eventi collaterali, portando Industrial Valve Summit ad estendersi da una due-giorni espositiva a una vera e propria settimana delle valvole.

Il Summit si è aperto il 14 maggio con il convegno inaugurale, durante il quale è stato presentato l’Osservatorio IVS-Prometeia “The Oil&Gas Valve Industry in Italy” 2024, che ha fotografato lo stato dell’arte del comparto italiano di riferimento, settore d’eccellenza del Made in Italy e leader in Europa. Contestualmente, gli organizzatori hanno aperto in anteprima le porte dei padiglioni agli espositori di IVS: una première introdotta per generare una preziosa opportunità di interlocuzione tra i protagonisti del Summit.

Oil&Gas Valve Industry in Italia

L’Osservatorio IVS-Prometeia “The Oil&Gas Valve Industry in Italy” 2024 ha confermato il primato del comparto italiano delle valvole industriali nel contesto competitivo europeo . Nel 2022, quasi 4 valvole per l’Oil&Gas su 10 prodotte in Europa sono state realizzate in Italia, dove il settore ha sfiorato i 3 miliardi di euro di valore della produzione. Il fatturato 2022 del comparto nazionale è salito del 12% rispetto al 2021, ma non ha ancora riagganciato i livelli pre-pandemici. I numeri sono realizzati all’interno di ecosistema di 139 imprese (oltre il 90% del fatturato è realizzato in un raggio di 100 Km dalla provincia di Bergamo), che occupano oltre 10.000 addetti (in crescita rispetto ai 9.300 del 2021). Nel 2023, l’export delle valvole italiane per l’Oil&Gas è ripreso a crescere a ritmi sostenuti (+5.7% a valore sul 2022), trainato dai mercati mediorientali ed asiatici. In crescita gli investimenti nel settore energetico, nell’upstream, nel downstream e nei servizi di trasporto. Un trend positivo che, unitamente allo sviluppo degli investimenti “green”, offre
effetti positivi che potranno manifestarsi anche oltre il 2023. Alle imprese valvoliere si presentano opportunità di crescita sia nei settori tradizionali sia in quelli rinnovabili e innovativi, come il Carbon
Capture Utilisation and Storage (CCUS) e l’idrogeno.

Nelle giornate del 15 e 16 maggio la rassegna è entrata nel vivo e i padiglioni hanno accolto il pubblico internazionale delle valvole. Domani, venerdì 17 maggio, si offrirà un’ulteriore occasione di incontro tra le delegazioni straniere presenti in fiera e gli attori della supply chain allargata dell’Oil&Gas, grazie ad operazioni mirate di matchmaking.

Di grande stimolo all’incremento delle presenze internazionali di alto livello sono le sinergie con con ICE (l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane), AVR ANIMA (l’Associazione industriale di categoria che rappresenta le aziende italiane del settore valvole e rubinetteria), Confindustria Assafrica & Mediterraneo (la Rappresentanza internazionale di Confindustria che supporta le imprese italiane nel loro percorso crescita in Africa e Medio Oriente) e SACE (Gruppo assicurativo finanziario direttamente controllato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, specializzato nel sostegno alle imprese e al tessuto economico nazionale).

IVS - Industrial Valve Summit 2024

Partnership e collaborazioni

Le partnership hanno portato in fiera delegazioni internazionali composte da rappresentanti
istituzionali, imprenditori, decisori, speakers e operatori specializzati. Gli organizzatori hanno
invitato oltre 100 buyers qualificati di end user di standing primario ed EPC internazionali. Un
parterre che potrà interfacciarsi con gli operatori dell’intero comparto energetico, dando vita a
momenti di scambio e confronto. Inoltre, attraverso la collaborazione operativa con UNIDO ITPO
Italy (l’Ufficio italiano per la Promozione Tecnologica e degli Investimenti dell’Organizzazione delle
Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale), IVS conferma la partecipazione di una delegazione di
imprenditori e di rappresentanti delle istituzioni dell’Iraq.

Le dichiarazioni

“L’edizione 2024 ha ulteriormente evidenziato l’importanza strategica di una manifestazione fortemente voluta e sostenuta dall’Associazione, nata grazie alla virtuosa collaborazione delle aziende del territorio, e
che valorizza in chiave internazionale una filiera d’eccellenza”, ha spiegato Giovanna Ricuperati, Presidente di Confindustria Bergamo. “IVS ha pienamente raggiunto l’obiettivo di richiamare sempre più attenzione su un settore all’avanguardia, sviluppando rilevanti opportunità di business e al tempo stesso occasioni uniche di confronto e approfondimento a livello scientifico e tecnologico destinate a proseguire anche oltre il Summit, in relazione alla fase di grande trasformazione che sta vivendo il settore energetico”.

“IVS si è consolidata quale summit di riferimento nel mondo della filiera delle valvole industriali, che vede in Bergamo un’eccellenza”, ha spiegato Luciano Patelli, presidente di Promoberg. “La crescita registrata quest’anno, sommata all’alto livello qualitativo delle imprese e ai riscontri più che positivi raccolti tra i buyer e gli operatori, confermano la bontà del progetto. Aver richiamato a Bergamo così tanti operatori, giunti in città da settanta paesi distribuiti su tutti i continenti, ci ha consentito di promuovere al meglio il nostro territorio anche in chiave turistica. Il summit è la nostra punta di diamante nel percorso di internazionalizzazione di Promoberg e della Fiera di Bergamo. Stiamo rafforzando le sinergie con il territorio e con player internazionali, studiando nel contempo nuovi eventi, avendo quale plus la collocazione della Fiera di Bergamo, al centro di una delle macroregioni più importanti al mondo e collocata ottimamente sullo scacchiere della mobilità, con il confinante aeroporto internazionale BGY, un unicum nel panorama fieristico”.

“In occasione di IVS 2024, Valve Campus ha incrementato sia il valore assoluto sia il numero dei convegni proposti al pubblico specializzato delle valvole”, ha dichiarato Francesco Apuzzo, Presidente di Valve Campus. “I momenti di discussione scientifica sono stati oltre 50, sviluppati in una serie di sessioni tematiche e di workshop interattivi che hanno approfondito gli argomenti di maggiore attualità e le sfide che investono il settore. Tra le novità di questa edizione ci sono stati i focus sull’importanza di investire nella sostenibilità e sull’introduzione delle Intelligenze artificiali per sostenere il futuro del comparto. Il grande riscontro ricevuto dal pubblico di decisori, operatori e visitatori provenienti da tutto il mondo e intervenuti a IVS conferma la qualità dei contenuti proposti. Un risultato ottenuto anche grazie agli speaker di prestigio internazionale e ai case studies di alto livello”.

Gli organizzatori della manifestazione hanno comunicato che la sesta edizione di IVS si svolgerà
presso la Fiera di Bergamo dal 19 al 21 maggio 2026.

altri articoli

Asco pompe

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ULTIMO NUMERO

ULTIME NOTIZIE

NAVIGA PER CATEGORIA