3V TECH è un nome ben noto nel segmento dei macchinari per l’industria chimico-farmaceutica: da circa 50 anni opera in questo complesso settore e fornisce ad aziende di tutto il mondo soluzioni standard e su misura destinate al settore farmaceutico e della chimica fine.

La gamma di macchinari e attrezzature sviluppate da 3V Tech è ampia e spazia da serbatoi, scambiatori di calore, reattori, cristallizzatori ed evaporatori a film sottile fino ad arrivare agli essiccatori, ai filtri-essiccatori e ad impianti completi montati su skid.

Per realizzare i propri macchinari, soggetti ai minuziosi controlli e alle rigide normative dei settori nei quali operano le aziende clienti, 3V Tech si è sempre servita di partner in grado di garantire una qualità compatibile con questi elevati standard: fornitori il cui numero è in alcuni casi diminuito nel corso degli anni, in quanto non tutti i produttori di componentistica sono disponibili e in grado di sostenere gli investimenti necessari a mantenere costantemente ai massimi livelli la propria offerta.

Qualità certificata

Da decenni Johnson-Fluiten fornisce i giunti rotanti necessari per il funzionamento di numerosi macchinari 3V Tech, mantenendo una perfetta conformità ai requisiti tecnici del cliente, una scrupolosa aderenza a tutti gli standard e alle certificazioni richieste dai mercati di sbocco e una costante disponibilità a fornire un supporto senza impegno per selezionare il componente giusto.

Nel caso delle soluzioni 3V Tech destinate all’industria farmaceutica, della chimica fine e dell’agrochimica, se è vero che le richieste più stringenti in materia di certificazione riguardano i componenti a contatto con i farmaci o le sostanze chimiche prodotte negli impianti, anche per i giunti rotanti (che non rientrano in questa fattispecie) è peraltro richiesta la conformità a diverse normative, dalla marcatura CE con relativo certificato di conformità alle diverse certificazioni richieste di volta in volta a seconda del processo, delle normative locali e della classificazione dell’area di installazione.

Frequente è ad esempio la necessità della certificazione ATEX: il processo produttivo di alcuni farmaci, che a dosi e concentrazioni terapeutiche possono essere maneggiati con disinvoltura, in presenza di quantità elevate possono generare atmosfere potenzialmente esplosive e/o polveri a loro volta esplosive.

“Johnson-Fluiten è in grado di fornirci giunti rotanti con tutte le certificazioni del caso, facilitando la certificazione dell’intero macchinario in base alle esigenze del nostro cliente”, spiega Andrea Scaramuzzi, Sales Director (Divisione Separazione Solido-Liquido ed Essiccamento Sotto Vuoto)di 3V Tech.

Jhonson Fluiten 3V Tech

Andrea Scaramuzzi, Sales Director (Divisione Separazione Solido-Liquido ed Essiccamento Sotto Vuoto) di 3V Tech.

I filtri-essiccatori

All’interno di alcuni macchinari, per velocizzare i processi, il prodotto viene movimentato  utilizzando un agitatore rotante dotato di un circuito di riscaldamento e raffreddamento. Il fluido di regolazione della temperatura che scorre nel circuito può essere fornito per mezzo di un giunto rotante Johnson-Fluiten.

Uno dei vantaggi del giunto rotante in acciaio inossidabile della serie R di Johnson-Fluiten è loro capacità di gestire diversi tipi di fluido – ad esempio, olio diatermico e acqua – utilizzando il medesimo componente ma con tenute meccaniche diverse a seconda delle richieste dell’applicazione. Nel caso dei macchinari 3V Tech i fluidi vengono utilizzati soprattutto per il riscaldamento e il raffreddamento delle pale degli agitatori, con cui si tengono in agitazione le varie sostanze chimiche.

Le caratteristiche tecniche dei giunti della serie R permettono di impiegare questi componenti nei macchinari per la produzione di principi attivi utilizzati nei medicinali e nella cosmesi. Ma in caso di applicazioni speciali o particolarmente gravose con temperature fino ai 400° C, Johnson-Fluiten fornisce i giunti RHB con tenute speciali che consentono di raggiungere performance estreme.

Una soluzione customizzata

Per una particolare applicazione i progettisti di 3V Tech hanno identificato la necessità di un giunto rotante a tre vie: questo per consentire il passaggio all’interno dell’albero agitatore del fluido di termoregolazione (acqua o olio diatermico) e di un secondo fluido gassoso (aria o azoto) in modo da eseguire un’operazione  di svuotamento rapido e totale del prodotto e ottimizzare la produttività del macchinario, velocizzando le successive operazioni di pulizia.

“Una volta spiegato ai tecnici di Johnson-Fluiten quali erano le esigenze, nel giro di poco tempo hanno svolto tutte le fasi, dalla progettazione alla prototipazione al collaudo, fornendoci un giunto a tre vie perfettamente adatto alle esigenze di questo particolare processo”, dichiara Scaramuzzi.

Jhonson Fluiten 3V Tech

Servizio post-vendita

Il filtro-essiccatore nel quale viene utilizzato il giunto a tre vie Johnson-Fluiten è un macchinario sofisticato e delicato; per questo i tecnici Johnson-Fluiten non si sono limitati a progettare, realizzare e consegnare il componente ma hanno fornito a 3V Tech istruzioni precise su come montarlo, installarlo e compiere le semplici azioni di manutenzione necessarie a garantire un funzionamento affidabile e costante nel tempo.

“La manualistica a supporto fornita con il componente è chiara ed esaustiva, ma i tecnici Johnson-Fluiten si sono sempre dimostrati disponibili per fornire ulteriori chiarimenti e dettagli telefonicamente o dimostrazioni pratiche in sede”, prosegue Scaramuzzi.

Processi efficienti

I giunti Johnson-Fluiten hanno pienamente soddisfatto la necessità di 3V Tech permettendo lo svolgimento di un processo innovativo e particolarmente efficiente, contribuendo così all’elevata produttività del macchinario nel quale sono inseriti.

“Per un’azienda come 3V Tech, sempre alla ricerca di soluzioni innovative che garantiscano ai nostri clienti competitività e redditività, è fondamentale trovare fornitori che si lascino coinvolgere dal nostro entusiasmo per le novità e accettino le sfide, percorrendo strade inesplorate fino al raggiungimento degli obiettivi. Johnson-Fluiten continua a dimostrarci di avere tutte le caratteristiche che ricerchiamo nei nostri partner”, conclude Scaramuzzi.

altri articoli

Asco pompe

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ULTIMO NUMERO

ULTIME NOTIZIE

NAVIGA PER CATEGORIA