La realtà italiana esperta di consulenza nel settore Life Science, PQE Group, rafforza il proprio impegno nello sviluppo e nell’empowerment delle studentesse, offrendo nuove borse di studio a due eccellenti ingegneri dell’Instituto Politécnico Nacional (IPN), un’università pubblica con sede a Città del Messico, dedicata alla ricerca e all’istruzione.

Il programma, denominato “EmpowerHer”, si propone di riconoscere non solo il talento e la dedizione delle donne nei campi delle scienze, della tecnologia, dell’ingegneria e della matematica, ma anche di incoraggiare attivamente la loro partecipazione nell’industria farmaceutica.

“A livello globale, è evidente la disparità di genere nei settori STEM: solo circa il 30% dei ricercatori nel mondo sono donne, una sottorappresentazione che persiste in tutti i Paesi. Anche tra le studentesse universitarie, la scelta di corsi in materie come matematica e ingegneria è limitata, rappresentando solo una piccola percentuale”, ha dichiarato Mariola Mier, Direttrice delle Operazioni in Iberoamerica di PQE Group. “È essenziale riconoscere che la scienza e l’uguaglianza di genere sono interconnesse e fondamentali per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile”.

Da qui l’impegno del Gruppo in percorsi di finanziamento accademico e di avvicinamento al mondo del lavoro per le universitarie nei corsi di laurea in materie STEM. “Siamo fermamente convinti che l’accesso all’istruzione e al mondo del lavoro sia fondamentale per ridurre il divario di genere in questi settori, ma ciò richiede un impegno congiunto da parte dei governi, dei sistemi educativi e dell’industria”, ha sottolineato la Dottoressa Mier.

PQE Group ha una lunga tradizione di iniziative a sostegno delle studentesse. Oltre al progetto “EmpowerHer”, c’è anche l’iniziativa “Adopt a Student”, avviata due anni fa in collaborazione con il Global Institute for Peace and Conflict Resolution (Glip). Questo programma coinvolge cinque universitarie in materie STEM presso l’Università di San Paolo, Brasile.

Entrambi i percorsi di borse di studio offerti da PQE Group sono stati concepiti, seguendo la visione della CEO e fondatrice, Gilda D’Incerti, con l’obiettivo di alleviare gli oneri finanziari e di aprire porte a significative opportunità professionali internazionali per giovani meritevoli che si trovano in difficoltà economica. Dopo un periodo di stage presso, che ha incluso anche esperienze internazionali, tutte e sette le ragazze coinvolte hanno sono state assunte a tempo indeterminato in diversi sedi di PQE Group.

Attualmente, il Gruppo conta 45 uffici in tutto il mondo, e le sette ragazze si sono unite al restante 40% dello staff femminile. Questo dimostra l’efficacia della politica di inclusione e sostegno delle donne nel settore STEM, che non solo offre opportunità educative, ma crea anche un ambiente lavorativo equo e diversificato.

In foto: le due ragazze vincitrici della borsa di studio e di Mariola Mier, Direttrice delle Operazioni in Iberoamerica di PQE Group

altri articoli

Asco pompe

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ULTIMO NUMERO

ULTIME NOTIZIE

NAVIGA PER CATEGORIA